Usabilità online

sito-webTroppo spesso i siti web sono progettati con poca attenzione agli obiettivi di business e presentano delle peculiarità che non hanno altro scopo se non quello di soddisfare l’ego del proprietario del sito web in questione. Così facendo, però, si rischia di dimenticare la finalità ultima di un sito web: la soddisfazione dell’utente finale.

Quando si parla di realizzazione di siti internet bisogna sempre avere in mente chi dovrà usarlo e chi, con quel sito, dovrà compiere determinate azioni (che sia, ad esempio, acquistare un bene o richiedere un servizio).

Si parla pertanto di usabilità, un concetto fondamentale che ci spinge a realizzare dei siti che siano facili da usare ed intuitivi.

L’usabilità dipende da tanti aspetti, poiché un sito non è solo grafica ed immagini, ma anche testi e dunque la scelta del giusto font assume un’importanza che va al di là di quello che comunemente si pensa. Basti immaginare che leggere di fronte ad uno schermo è più difficile e stancante che farlo davanti ad un libro o ad una rivista, per questo motivo se il font scelto è ostico saranno davvero in pochi coloro che proseguiranno nella lettura dei testi e che cercheranno di capire cosa realmente quel dato sito web offre. Se però parliamo di un comparatore, come può essere ad esempio ShoppyDoo, sono i dati e i numeri a richiedere la massima prominenza.

Cos’è dunque l’usabilità? Con questo concetto intendiamo una misura della user experience interattiva associata ad una interfaccia utente, come un sito web o un’applicazione software. Un design user-friendly è facile da imparare, supporta i compiti e gli obiettivi degli utenti in modo efficiente ed efficace, è appagante e coinvolgente.

L’usabilità dipende da numerosi fattori così come dalle funzionalità di cui gli utenti sono alla ricerca e, dal punto di vista aziendale, è fondamentale, perché può fare la differenza tra il successo e il fallimento di un dato progetto.