5 errori da non fare con la tipografia digitale

tipografia-digitaleLa tipografia potrebbe sembrare una cosa facile: mettere due lettere in fila e via così. In realtà poiché bisogna stare molto attenti a non compiere alcuni degli errori più comuni.

La tipografia è una forma d’arte quasi invisibile; in caso di successo la lettura di una pagina sarà senza sforzo, altrimenti gli utenti saranno diffidenti verso quel dato sito web. Non sorprende che la tipografia sia spesso fraintesa e abusata da designer che non sanno come gestire e impostare la giusta tipologia di font. Ecco alcuni dei più grandi errori che si fanno quando si tratta di scrivere testi.

Spazio insufficiente tra le righe. Se lo spazio tra due righe è poco, la lettura sarà difficile e le lettere come la “p” e la “d”, se una sotto l’altra, rischiano di sovrapporsi.

Troppo spazio tra le lettere. In termini generali, lasciando lo spazio tra le lettere al valore di default, si avrà una migliore leggibilità.

Utilizzare troppi font e grandezzeTroppi caratteri possono rendere un testo disordinato e confuso. Uno dei più grandi errori è proprio la tendenza a utilizzare troppi font e pesi in una scritta. Come principio generale, è consigliabile limitare a tre il numero di caratteri diversi.

Contrasto insufficiente. Poca rilevanza del testo rispetto allo sfondo può rendere il testo difficile da leggere. Scrivere grigio scuro su grigio chiaro potrebbe essere più difficile da leggere rispetto ad un grigio scuro su bianco.

Testo centrato. Specialmente sul web non si dovrebbe mai centrare un testo a meno che si abbia una buona ragione per farlo.

Questi sono i cinque errori tipografici che solitamente si commettono, starvi attenti permette di avere dei risultati indubbiamente migliori da ogni punto di vista.